10 secondi: Eurozona, la BCE ha registrato un surplus di 2.164 milioni di euro nel 2012

Eurozona: tra il 2011 e il 2012, quando la crisi economica aveva ormai colpito in maniera drastica i Paesi dell’Eurozona con le economie più fragili, la Banca centrale europea (Bce) – guidata, dal 1º novembre 2011, da Mario Draghi – é intervenuta in maniera determinante per evitarne il collasso totale e il conseguente possibile traino verso il caos degli altri … Continua a leggere

10 secondi: La parola a Mario Draghi

Banca Centrale Europea: il Presidente della Banca centrale europea Mario Draghi ha ribadito energicamente in conferenza stampa l’assoluta non reversibilità della moneta unica. Per Draghi i mercati europei dei Bond sono distorti e questo causa problemi nella trasmissione delle politiche monetarie. È necessario uno strumento per ripristinare l’unicità della politica monetaria. Le peculiarità delle transazioni di acquisto di bond da … Continua a leggere

10 secondi: La fiducia delle imprese tedesche

Germania: l’Ifo Business Climate l’indicatore che misura il clima di fiducia delle imprese tedesche, a luglio ha evidenziato un dato pari a 102,3 punti, in lieve flessione da 103,2 punti di luglio e sotto le attese di 102,6. In diminuzione ma sopra le attese invece il dato relativo alle condizioni correnti, sceso a 111,2 punti da 11,5 (attese 110,8). Approfondimento: … Continua a leggere

Sintesi della giornata finanziaria: 23 aprile 2012

Azioni Italia Banco Popolare (EUR : 1.04): i vertici dell’istituto bancario hanno escluso, nel corso dell’assemblea, un aumento di capitale e hanno previsto un utile operativo 2012 in linea con il 2011. Buongiorno (EUR : 1.48): il titolo è balzato di oltre il 7% lo scorso venerdì dopo che l’amministratore delegato Andrea Casalini ha dichiarato che l’azienda non ha in … Continua a leggere

Sintesi della giornata finanziaria: 18 aprile 2012

Azioni Italia Aeffe (EUR : 0.61): tramite la sua controllata Velmar, ha firmato con Blufin un accordo di partnership a lungo termine per il design, produzione e distribuzione internazionale della linea di abbigliamento femminile “teen” a marchio Blugirl Folies. La collezione, si legge in una nota, sarà disponibile nei migliori multimarca italiani ed esteri a partire dalla collezione Primavera – … Continua a leggere

La competitività economica della Francia

C’è una ragionevole probabilità che la crisi del debito europeo resti limitata a tre piccoli paesi, Grecia, Irlanda e Portogallo, che rappresentano, congiuntamente, il 6% del Prodotto interno lordo (PIB) della zona euro. Sicuramente occorre prevedere degli strappi, poiché dopo gli sforzi verrà la stanchezza, assieme al dubbio, da parte dei mercati, della capacità di questi paesi di fare fronte … Continua a leggere

Peso Messicano: la Banca Centrale rimane alla finestra

Nella prima parte del 2011 il Peso Messicano si è mantenuto a ridosso dei massimi degli ultimi due anni contro il dollaro statunitense, mentre dopo i progressi del 2010 ha perso terreno rispetto all’euro. Come molte altre valute dei Paesi emergenti, anche la divisa messicana ha beneficiato dell’apprezzamento delle materie prime, di cui è un forte esportatore, e dei massicci … Continua a leggere

Lira Turca valuta emergente in controtendenza

A partire dal secondo semestre del 2010 la Lira Turca ha registrato un andamento anomalo rispetto alle valute degli altri Paesi emergenti caratterizzati da una congiuntura in forte crescita. La Lira Turca ha perso terreno sia contro l’euro sia contro il dollaro statunitense nonostante lo scorso anno l’economia del Paese abbia registrato un progresso di circa l’8 per cento. A … Continua a leggere

Analisi della performance degli Stati Uniti d’America

Cauto ottimismo sul futuro economico-finanziario e di conseguenza sociale degli Stati Uniti d’America. Questo in sintesi il messaggio contenuto nel Beige Book della Federal Reserve reso noto il 2 marzo 2011. Nel documento che costituisce la base per le scelte di politica monetaria degli Stati Uniti, gli economisti di Washington hanno alzato le stime di crescita per l’anno in corso: … Continua a leggere

Telecom Italia: in attesa dei dati ufficiali

Telecom Italia pubblicherà giovedì 24 febbraio 2011 i risultati dell’esercizio 2010 e, in quella occasione, presenterà il business plan per il triennio 2011-2013. Un appuntamento che consentirà di comprendere meglio le mosse future dell’ex monopolista italiano delle telecomunicazioni. La strategia del prossimo triennio dovrebbe essere focalizzata sulla riduzione del debito, che al 30 settembre 2010 ammontava a 33 miliardi di … Continua a leggere