Sintesi della giornata finanziaria: 28 ottobre 2010

Azioni Italia Cell Therapeutics (EUR0,2785): ha chiuso il terzo trimestre con una perdita netta attribuibile agli azionisti di 15,6 milioni di dollari (2 centesimi di dollaro per azione) da un rosso di 48,8 milioni di dollari del 3Q09. La riduzione della perdita è dovuta principalmente alle minori spese operative (-52%), ai minori dividendi stimati sulle emissioni di azioni privilegiate e … Continua a leggere

Analisi performance Spagna

Nell’ambito della crisi della zona Euro, la Spagna è stata negli ultimi mesi posta sotto i riflettori, essendo il primo grande membro della zona a dover spiegare prevalentemente la propria “strategia d’uscita” dalla crisi dei debiti sovrani. È stato proprio il programma di supporto da 750 miliardi di Euro concordato di recente dall’Unione Europea ad aver forzato la mano del … Continua a leggere

Sintesi della giornata finanziaria: 27 ottobre 2010

Azioni Italia Snam Rete Gas (EUR3,83): chiude il terzo trimestre 2010 con un utile netto in crescita a 280 milioni di Euro (+19,7% rispetto al 3Q09) ed un Mol a 623 milioni (da 573 milioni). Nei primi 9 mesi dell’anno l’utile si è attestato a 827 milioni di Euro (+76,7%), l’Ebit a 1,386 milioni (+64,4%) ed il fatturato a quota … Continua a leggere

Sintesi della giornata finanziaria: 26 ottobre 2010

Azioni Italia Edison (EUR0,923): chiude i primi 9 mesi 2010 con un utile netto di 179 milioni di Euro (-11,8% sull’analogo periodo 2009), un margine operativo lordo di 930 milioni (-17,6%) e ricavi saliti a 7,593 miliardi di Euro (+16,8%). A pesare sui margini, la forte turbolenza che ha caratterizzato il settore del gas a causa degli ingenti quantitativi di … Continua a leggere

Analisi titolo: Saipem

Trend di medio: Positivo Saipem, gruppo Eni, si è aggiudicata nuovi contratti offshore aventi un controvalore pari all’incirca a 700 milioni di euro in Nigeria in Spagna e nel mar Baltico. Il settore è sempre stato dei più stabili anche dopo il disastro nel Golfo del Messico della British Petroleum (BP) i competitor del settore non hanno subito gravi perdite. … Continua a leggere

Sintesi della giornata finanziaria: 22 ottobre 2010

Azioni Italia Eni (EUR16,19): ha firmato un accordo con il Crown Estate (Ente demaniale britannico) per l’uso del giacimento Deborah come sito di stoccaggio, un progetto che accrescerà la sicurezza degli approvvigionamenti e la flessibilità del mercato del gas dell’Europa nord occidentale. Fiat (EUR12,14): Commerzbank ha alzato il target price da EUR10 a EUR12,5 confermando il giudizio Hold. Generali (EUR15,66): … Continua a leggere

Analisi titolo: Enel

Trend di medio: Positivo Enel è alla vigilia del collocamento in borsa della sua controllata energetica “verde” Enel Green Power, che parte con una forchetta di prezzo fissata tra un minimo di 9 miliardi di euro ed un massimo di 10,5 miliardi di euro (pari ad un minimo non vincolante di 1,80 euro per azione e ad un massimo vincolante … Continua a leggere

Analisi titolo: Mediaset

Trend di medio: Positivo Mediaset vede progredire il suo titolo, grazie anche ai segni di positività negli investimenti pubblicitari in Italia. La più recente indagine pubblicata da Nielsen (Ottobre Media Monthly Report 2010) conferma che la televisione, considerando sia i canali generalisti che quelli satellitari (marchi Sky e Fox) chiude i primi otto mesi dell’anno con una crescita del +7,7% … Continua a leggere

Analisi materie prime: Argento

Trend di medio: Positivo La tanto attesa decisione della Federal Reserve (Fed) di avviare un’ulteriore distensione nella politica monetaria (QE2, seconda ondata di espansione di base monetaria) ha spinto il mercato ad anticipare le azioni della Fed, e gli addetti ai lavori hanno cercato di acquistare prima quello che la Fed potrebbe decidere di comprare subito dopo. L’effetto immediato principale … Continua a leggere

Banco Popolare, alla ricerca di una perfetta armonia

Sebbene il miglioramento della redditività registrato dal Banco Popolare nel primo semestre del 2010 – che vede un utile netto in crescita a 437 milioni di euro – l’interesse degli operatori rimane focalizzato sulla sua struttura patrimoniale. Senza l’aiuto statale da 1,45 miliardi erogato attraverso i “Tremonti Bond” il coefficiente patrimoniale Core tier 1 della banca scenderebbe pericolosamente sotto il … Continua a leggere