Analisi materie prime: Petrolio Brent

Trend di medio: Neutrale Il prezzo del petrolio Brent continua ad essere inserito nella fascia compresa tra 70 e 80 dollari, in aumento dai 61,7 dollari a barile del 2009, al barile. Non si registra pertanto una tendenza definita nel medio termine, con gli operatori che continuano a monitorare una serie di informazioni sensibili: dalle scorte di carburante degli Usa, … Continua a leggere

Analisi titolo: Enel

Trend di medio: Neutrale Enel ha recentemente comunicato che la controllata Endesa, la più grande società di energia elettrica in Spagna, ha raggiunto un accordo per cedere il controllo (80%) delle proprie reti di trasporto e distribuzione del gas (3.800 chilometri di reti di distribuzione, 600 chilometri di trasporto e 355mila punti di consegna con un consumo pari a 7.500 … Continua a leggere

Analisi titolo: BPM

Trend di medio: Negativo La cessione dell’80% di BPM Vita attrae l’interesse di diversi gruppi assicurativi stranieri, e secondo indiscrezioni di stampa specialistica finanziaria sarebbero cinque i candidati, tutti di primo piano, ad aver avanzato le proposte più interessanti tra cui l’istituto, insieme agli advisor Rothschild e Mediobanca, selezionerà una short list cui aprire le porte della data room. Un’operazione … Continua a leggere

Fiat, al via lo spin off dell’auto

La Fiat, fondata l’11 luglio 1899, ha aperto il 16 settembre 2010 una nuova pagina nella sua storia. L’assemblea degli azionisti del Lingotto ha dato il via libera alla scissione del gruppo torinese: le attività industriali confluiranno nella newco Fiat Industrial, mentre il business dell’auto resterà all’interno di Fiat S.p.A. L’amministratore delegato Sergio Marchionne ha confermato gli obiettivi annunciati lo … Continua a leggere

Analisi performance indici: Nikkei 225

Trend di medio: Negativo L’andamento negativo dell’indice Nikkei nel medio termine riflette le difficoltà che il Giappone sta incontrando, soprattutto per le forti pressioni sulla valuta nazionale, lo Yen, e di conseguenza sulla capacità esportatrice delle aziende, in particolare nel settore automobilistico e in quello dell’high tech. Una stretta che ha determinato delle ripercussioni anche sul clima di stabilità politica … Continua a leggere

Analisi titolo: Saipem

Trend di medio: Positivo I market mover che hanno recentemente interessato Saipem, (Gruppo Eni), operante nel settore della prestazione di servizi per il settore petrolifero, riguardano da un lato i nuovi contratti stipulati in Africa, nel specifico in Algeria, Nigeria e Congo, per un valore di circa 500 milioni di dollari, e dall’altro i hall rumors su un possibile interessamento … Continua a leggere

Analisi valute: cambio USD/JPY

Trend di medio: Negativo L’economia nipponica nel secondo trimestre 2010 ha riscontrato una crescita limitata allo 0,4%. Se si tiene conto dell’attitudine, fortemente orientata all’export, del paese asiatico si può comprendere il perché la forza dello yen nei confronti delle principali divise estere (il cross dollaro/yen è vicino ai minimi toccati nel 1995), abbia destato nelle autorità politiche e monetarie … Continua a leggere

Analisi titolo: Eni

Trend di medio: Neutrale L’agenzia statunitense di rating Moody’s ha di recente deciso di abbassare il rating del gigante energetico italiano Eni infatti il giudizio sui bond a lungo termine senior unsecured è stato ridotto da Aa2 a Aa3, mentre quello sui senior unsecured di Eni Usa Inc. è passato da Aa3 a A1. L’Amministratore Delegato del Gruppo, Paolo Scaroni, … Continua a leggere

Analisi titolo: Intesa Sanpaolo

Trend di medio: Neutrale Il presidente del consiglio di gestione di Intesa Sanpaolo, Andrea Beltratti, ha dichiarato recentemente che la banca possiede la solidità necessaria all’interno del proprio core business per poter migliorare i risultati del primo semestre nonostante siano previsti rallentamenti per l’economia mondiale nel medio termine. Nel frattempo porta avanti anche l’operazione di rafforzamento strutturale con la banca … Continua a leggere

Investire sul caffè una commodity che macina record

Eccellenti prospettive per chi ha investito sul caffè. A seguito delle avverse condizioni meteo verificatasi negli ultimi mesi nelle zone produttive dell’America Latina il future sulla qualità Arabica, la più diffusa al mondo, ha aggiornato a New York i massimi dal lontano 1997, in area 190 centesimi di dollaro per libbra. Nelle ultime settimane il prezzo del caffè è stata … Continua a leggere