Analisi performance Kazakhstan

Il Kazakhstan viene definito dai gestori un mercato “di frontiera”, accezione che indica un sottogruppo dei mercati emergenti che pur dotati di mercati azionari accessibili risultano meno sviluppati rispetto ad altre nazioni. Questo limitato grado di sviluppo, nel caso del Kazakhstan, si manifesta nel numero ridotto di titoli azionari disponibili, soprattutto se ci si concentra sulle azioni quotate a Londra … Continua a leggere

Sterlina inglese analisi tasso d’interesse

La Sterlina inglese si è rafforzata in modo lento e costante nei confronti dell’Euro a partire dall’inizio del 2009. Si evidenzia in particolare che il valore di 1 Euro in Sterline è in discesa da 95 (il valore approssimativo dell’inizio 2009) a 86,4 (il valore attuale) e rappresenta un rafforzamento della Sterlina nei confronti dell’Euro. Si può anche parlare di … Continua a leggere

Analisi materie prime: l’argento

L’argento è destinato ad essere trainato da due forze che potrebbero risultare anche contrapposte; infatti si tratta di un metallo prezioso molto utilizzato nell’industria – che ha contribuito al 59% dei consumi nel 2009, inclusa la domanda proveniente dalla industria della pellicola fotografica – ma nello stesso tempo, l’argento è attraente per gli investitori grazie al suo costo estremamente basso … Continua a leggere

Anteprima sui mercati – I massimi del 21 giugno 2010 allontanano l’assalto

Nasdaq C. Seduta moderatamente negativa per il Nasdaq C., che chiude a 2288 (-0,36%), dopo un massimo a 2307 Dal massimo a ridosso di 2320 dell’11 gennaio 2010, è cominciato un veloce movimento correttivo con un minimo il 05 febbraio 2010 a 2100. Il rialzo dai minimi del 05 febbraio 2010 ha portato l’indice sull’obiettivo indicato, la resistenza chiave a … Continua a leggere

Anteprima sui mercati – Indici verso il test dei picchi del 21 giugno 2010

Nasdaq C. Seduta positiva per il Nasdaq C., che chiude sul massimo a 2296 (+1,19%) Dal massimo a ridosso di 2320 dell’11 gennaio 2010, è iniziato un veloce movimento correttivo con un minimo il 05 febbraio 2010 a 2100. Il rialzo dai minimi del 05 febbraio 2010 ha portato l’indice sull’obiettivo indicato, la resistenza chiave a 2500, toccando un nuovo … Continua a leggere

Anteprima sui mercati – Consolidamento del rimbalzo: volatilità sui minimi di periodo

Nasdaq C. Seduta positiva per il Nasdaq C., che chiude sul massimo a 2269 (+1,05%) Dal massimo a ridosso di 2320 dell’11 gennaio 2010, è impostato un veloce movimento correttivo con un minimo il 05 febbraio 2010 a 2100. Il rialzo dai minimi del 05 febbraio 2010 ha portato l’indice sull’obiettivo indicato, la resistenza chiave a 2500, toccando un nuovo … Continua a leggere

Anteprima sui mercati – Strappo rialzista: il rimbalzo persiste

Nasdaq C. Seduta sicuramente positiva per il Nasdaq C., che chiude sui massimi a 2246 (+2,68%) Dal massimo a ridosso di 2320 dell’11 gennaio 2010, è iniziato un veloce movimento correttivo con un minimo il 05 febbraio 2010 a 2100. Il rialzo dai minimi del 05 febbraio 2010 ha portato l’indice sull’obiettivo indicato, la resistenza chiave a 2500, toccando un … Continua a leggere

Analisi performance DAXGlobal BRIC

Il termine BRIC è ormai entrato nella terminologia degli investitori di mezzo mondo e può essere ritenuto una delle “invenzioni” finanziarie più apprezzate di questi tempi. Si può parlare di “invenzione” per il semplice fatto che il raggruppamento dei quattro Paesi che compongo la sigla: Brasile, Russia, India e Cina non è basato sui legami che coesistono tra loro, bensì … Continua a leggere

Anteprima sui mercati – Consolidamento ma il rimbalzo persevera

Nasdaq C. Seduta negativa per il Nasdaq C., che chiude 2187 (-1,58%), dopo un massimo a 2236 Dal massimo a ridosso di 2320 dell’11 gennaio 2010, è iniziato un veloce movimento correttivo con un minimo il 05 febbraio 2010 a 2100. Il rialzo dai minimi del 05 febbraio 2010 ha portato l’indice sull’obiettivo indicato, la resistenza chiave a 2500, toccando … Continua a leggere

Blue chips Europa – Analisi mercato

DJ EURO STOXX 50 Dopo il massimo dell’11 gennaio 2010 a 3044,37 (+72,4% dai minimi del 09 marzo 2009 a 1765,49), è impostato un veloce e profondo movimento correttivo che si è spinto in accelerazione sotto 2740, con un minimo a 2618 l’08 febbraio 2010. Il rialzo dai minimi dell’08 febbraio 2010 ha portato le quotazioni al test della soglia … Continua a leggere