Dollaro australiano analisi tasso d’interesse

Si preannunciano tempi interessanti per il mercato delle valute, dopo la decisione della Cina di abbandonare il cambio fisso contro il Dollaro USA a partire dal 21 giugno 2010. La Banca Centrale cinese (PBOC) ha indicato, però, che un grande apprezzamento della valuta “non è negli interessi della Cina”, lasciando percepire un contenuto apprezzamento nel prossimo periodo che ha lo … Continua a leggere

Anteprima sui mercati – Persevera la fase di debolezza

Nasdaq C. Seduta negativa per il Nasdaq C., che chiude a 2135 (- 3,85%) Dal massimo verificatosi a ridosso di 2320 dell’11 gennaio 2010, è incominciato un veloce movimento correttivo che si è spinto in accelerazione fino a toccare un minimo il 05 febbraio 2010 a 2100. Il rialzo dai minimi del 05 febbraio 2010 ha portato l’indice sull’obiettivo indicato, … Continua a leggere

Anteprima sui mercati – Fase di stallo: quadro ancora debole

Nasdaq C. Seduta lievemente negativa per il Nasdaq C., che chiude a 2221 (-0,13%) Dal massimo a ridosso di 2320 dell’11 gennaio 2010, è avviato un veloce movimento correttivo che si è spinto in accelerazione fino a toccare un minimo il 05 febbraio 2010 a 2100. Il rialzo dai minimi del 05 febbraio 2010 ha portato l’indice sull’obiettivo indicato, la … Continua a leggere

Anteprima sui mercati – In atto tentativo di stabilizzazione

Nasdaq C. Seduta leggermente positiva per il Nasdaq C., che chiude a 2223 (+0,27%) Dal massimo a ridosso di 2320 dell’11 gennaio 2010, è iniziato un veloce movimento correttivo che si è spinto in accelerazione fino a toccare un minimo il 05 febbraio 2010 a 2100. Il rialzo dai minimi del 05 febbraio 2010 ha portato l’indice sull’obiettivo indicato, la … Continua a leggere

Anteprima sui mercati – Risalgono le vendite

Nasdaq C. Seduta negativa per il Nasdaq C., che chiude a 2217 (-1,63%) Dal massimo a ridosso di 2320 dell’11 gennaio 2010, è intrapreso un veloce movimento correttivo che si è accelerato fino a toccare un minimo il 05 febbraio 2010 a 2100. Il rialzo dai minimi del 05 febbraio 2010 ha portato l’indice sull’obiettivo indicato, la resistenza chiave a … Continua a leggere

Anteprima sui mercati – Seduta transitoria sui mercati

Nasdaq C. Seduta negativa per il Nasdaq C., che chiude a 2254 (-0,33%) Dal massimo a ridosso di 2320 dell’11 gennaio 2010, è cominciato un veloce movimento correttivo che si è spinto in accelerazione fino a toccare un minimo il 05 febbraio 2010 a 2100. Il rialzo dai minimi del 05 febbraio 2010 ha portato l’indice sull’obiettivo indicato, la resistenza … Continua a leggere

Anteprima sui mercati – Procedono le prese di beneficio

Nasdaq C. Seduta negativa per il Nasdaq C., che chiude a 2262 (-1,19%) Dal massimo a ridosso di 2320 dell’11 gennaio 2010, è iniziato un veloce movimento correttivo che si è spinto in accelerazione fino a toccare un minimo il 05 febbraio 2010 a 2100. Il rialzo dai minimi del 05 febbraio 2010 ha portato l’indice sull’obiettivo indicato, la resistenza … Continua a leggere

Yen giapponese analisi tasso d’interesse

Le difficoltà di carattere finanziario e economiche della zona Euro degli ultimi mesi hanno creato le condizioni per un continuo rafforzamento dello Yen nei confronti della valuta europea. La quota di sicurezza di 115 Yen per ogni Euro, è stato recentemente violato, spingendo le quotazioni della valuta europea ai minimi dall’inizio del 2002. Questo livello di guardia ha attirato l’attenzione … Continua a leggere

Anteprima sui mercati – Azione: Prese di beneficio

Nasdaq C. Seduta negativa per il Nasdaq C., che chiude a 2289 (-0,90%) Dal massimo a ridosso di 2320 dell’11 gennaio 2010, è cominciato un veloce movimento correttivo che si è spinto in accelerazione fino a toccare un minimo il 05 febbraio 2010 a 2100. Il rialzo dai minimi del 05 febbraio 2010 ha portato l’indice sull’obiettivo indicato, la resistenza … Continua a leggere

Anteprima sui mercati – Tentativo di proseguimento del rialzo

Nasdaq C. Seduta leggermente positiva per il Nasdaq C., che chiude a 2310 (+0,11%) Dal massimo a ridosso di 2320 dell’11 gennaio 2010, si è intrapreso un veloce movimento correttivo che si è spinto in accelerazione fino a toccare un minimo il 05 febbraio 2010 a 2100. Il rialzo dai minimi del 05 febbraio 2010 ha portato l’indice sull’obiettivo indicato, … Continua a leggere